Gli standard da seguire per un sito web di qualità secondo Google

Quali sono gli standard da seguire per un sito web di qualità?

Spesso ci chiediamo quali siano i principali fattori che definisco il nostro sito web di qualità secondo il motore di ricerca. Per rispondere a questa domanda dobbiamo analizzare le linee guida per il Quality Rating pubblicate da Google.
Big G. ha reso pubblica questa guida rivolgendosi direttamente ai professionisti del web, specificando che tali regole sono da tenere in considerazione per capire come realizzare e mantenere un sito di qualità, ma soprattutto nell’intento di evitare qualsiasi tipo di “manipolazione” della rete.
 

Gli indici di valutazione – Infografica

 
Google sottolinea che il suo controllo è sempre presente per quanto riguarda la qualità dei siti web e dei loro contenuti. Se qualche utente cerca di “barare” è pronto a cambiare “le regole del gioco”. E questo lo dimostra che negli ultimi anni l’algoritmo è stato variato più volte per combattere il gioco sleale.

Indici di valutazione siti web - Infografica

Il primo fattore che considerano i quality rater di Google? La pertinenza

 
La qualità di una pagina dipende principalmente dalla pertinenza con cui viene reso il messaggio dei contenuti. Un sito web può essere infatti realizzato a seconda di diversi obbiettivi di comunicazione ad esempio:

  • Divulgare informazioni su un argomento specifico;
  • Esprimere un parere o punto di vista;
  • Intrattenere un pubblico;
  • Vendere prodotti o servizi;
  • Permettere agli utenti di condividere file o per scaricare software.

 

Come viene valuta la pertinenza di un sito web?

 
La pertinenza di una pagina viene valutata attraverso i contenuti, i quali devono essere conformi allo scopo per cui il sito è stato creato. In particolare vengono analizzati:

1. I contenuti principali: ovvero il contenuto che spiega in modo esplicito l’argomento del sito web. Può essere rappresentato da articoli di blog, immagini, infografiche, video ecc..

2. I contenuti supplementari: contenuti molto importanti perché aiutato a migliorare l’esperienza di un utente. In pratica fanno parte di questo gruppo i link che portano ad altre pagine interne del sito, o ad esempio ad un’approfondimento, la scheda tecnica di un prodotto, ecc..
 

Altri fattori che determinano il quality rating di un sito web

 
Sicuramente la qualità dei contenuti contribuiscono per la maggior parte a rendere un sito web conforme, ma ci sono anche altri fattori altrettanto importanti da non sottovalutare quando si realizza un sito web.

  • Autorevolezza e Affidabilità: Un sito di buona qualità deve aver ben evidente nella presenza delle voci di menù CHI SIAMO e CONTATTI. Questo aiuta l’utente a capire chi c’è dall’altra parte dello schermo e a potersi fidare;
  • Il sito deve essere assolutamente essere ottimizzato per tutti i dispositivi mobile;
  • La struttura gerarchica (pagine, articoli, categorie e tag) del sito web deve favorire la navigazione dell’utente quando naviga all’interno del sito web;
  • Ottimizzazione dei Meta Tag: Title e meta description;
  • Le immagini devo essere ottimizzate attraverso la compilazione dei tag title e Alternative Tag Title.

 

Conclusioni

L’obbiettivo di Google è sempre stato quello di far visualizzare nei risultati di ricerca i contenuti più utili per gli utenti. Questo vuol dire che non esiste una bacchetta magica o dei trucchi segreti che portato il tuo sito web in prima posizione. Se vuoi fare in modo che gli utenti raggiungono il tuo sito devi porti questa domanda: I miei contenuti soddisfano le ricerche degli utenti? Il mio sito web è ottimizzato per la visualizzazione da mobile? Detto questo non resta che agire di conseguenza.

Hai trovato utile questo articolo? Valutalo
[Total: 1 Average: 5]